I mobili in arte povera contribuiscono a donare all’ambiente domestico quelle caratteristiche in grado di esaltarne il calore e l’accoglienza. Relativamente alla stanza da bagno, questa è appunto una stanza e, come tale, merita tutte le tue attenzioni. Se hai intenzione di donarle un tocco classico e raffinato, oltre ai mobili dovrai scegliere con attenzione anche gli accessori (ad esempio, le mensole), al fine di rendere l’arredamento coerente e di evitare che un elemento in particolare possa risultare un vero e proprio pugno in un occhio. In generale, tutti gli stili dei mobili in arte povera valorizzano l’arte e il lavoro artigianale, nonché quel gusto per l‘antico che non passa mai di moda. La loro presenza esalta il livello di intimità con la propria casa, che diventerà un ambiente accogliente prima di tutto per i proprietari e, di riflesso, anche per gli ospiti.


Abbiamo già avuto modo di parlare diffusamente delle principali caratteristiche e dei benefici dei bagni di calore, comprese le differenze che intercorrono tra sauna e bagno turco (o hammam), tra sauna finlandese e quella a infrarossi (o infrasauna) fino ad illustrare le origini della sauna stessa, che veniva utilizzata addirittura come abitazione vera e propria in tempi remoti. Con questo articolo invece andremo ad approfondire le controindicazioni degli stessi.


Abbiamo già avuto modo di descrivere con i precedenti articoli le peculiarità delle vasche idromassaggio che Arredo Bagno Italia ti propone. Riassumendo, le nostre vasche offrono svariate proprietà che le rendono appetibili per chiunque volesse creare l’angolo relax adatto alla propria abitazione. Offrono pratiche terapeutiche e sono dotate di optional tecnologici in grado di rendere il tuo bagno (inteso sia come “stanza“ che come “immersione del corpo“) ancora più esclusivo e appagante.

Bianche o nere, possono essere di varie dimensioni e portata; ma quali sono i materiali con cui vengono realizzate?

 


Arredo Bagno Italia propone un vasto assortimento di vasche idromassaggio e, visto che abbiamo già avuto modo di parlare dei benefici che si ottengono e delle varie funzioni, in questo caso ci focalizzeremo su altri aspetti, in particolar modo relativi all‘installazione.


Il termoarredo è un particolare calorifero il cui utilizzo è indicato in particolare per il bagno (con il quale asciugare accappatoi e asciugamani), ma può essere tranquillamente utilizzato anche per la cucina e gli altri spazi della casa/luogo di lavoro, allo scopo di riscaldare la stanza dove è installato.

Conosciuto anche con il nome di scaldasalviette, il termoarredo può essere posizionato sia in verticale che in orizzontale (in base al modello), e ad oggi rappresenta anche un caratteristico elemento decorativo in grado di sublimare il design della tua abitazione, rendendola ancora più accogliente.


La sauna tradizionale nasce in Finlandia, e proprio per questo è meglio conosciuta come sauna finlandese. Ha origini antichissime: si ritiene infatti che i suoi primi utilizzi risalgano a prima del dodicesimo secolo. Probabilmente la sua genesi deriva da usanze ancora più antiche provenienti dall’Europa nord-orientale e dall’Asia, ma nel paese scandinavo è assurta a capostipite delle pratiche idroterapiche.

Pagina 1 di 12