Il termine “bagno” trae le sue origini da “balneum”, parola latina usata per indicare l'immersione in un liquido. La sua storia ha origini antichissime e ne troviamo traccia addirittura nella civiltà egizia e in quella greca, dove veniva utilizzato un sistema molto simile alla nostra attuale doccia. Tale pratica non aveva scopi igienici ma meramente ritualistici: serviva, infatti, a purificare la propria anima dai peccati.

<a href=
Scegliere l’arredo per la propria casa oggi significa adottare uno stile preciso da cui prendere spunto per decorare ogni ambiente, anche il più semplice e all'apparenza insignificante ai fini di un design di qualità. Una tipologia di prodotti che viene spesso sottovalutata sotto questo punto di vista è rappresentata dalla rubinetteria, la quale può, se conosciuta bene, donare un tocco deciso e particolare al vostro ambiente.


Avere a propria disposizione una minipiscina idromassaggio rappresenta una vera e propria esperienza fatta di comfort e relax. È importante però avere cura della sua manutenzione e comprendere come trattare l’acqua, per avere un liquido sempre cristallino ed in condizioni ottimali. Bisogna innanzitutto considerare la posizione in cui è collocata la minipiscina: se collocata all'esterno, sicuramente la pulizia e il trattamento dovrà essere un po' più frequente di quelle posizionate all'interno, a causa degli agenti atmosferici che agiscono sulla minipiscina.


L'idromassaggio è diventato, negli ultimi anni, un optional davvero alla portata di tutti. Proprio per questo, il mercato si sta muovendo per sviluppare sempre più prodotti, a prezzi sempre più accessibili, per soddisfare le richieste sempre maggiori dei clienti. Oggigiorno, se si pensa all'idromassaggio, il primo pensiero non va più alle SPA, ma al proprio bagno: la possibilità di poter usufruire giornalmente dei benefici dell'idromassaggio e degli altri comfort ad esso collegato sta convincendo sempre più famiglie ad installare cabine o vasche idromassaggio. Ma qual è realmente la differenza tra le due, oltre alle dimensioni?


Il bagno è lo specchio della casa, l'abbiamo detto molte volte: un bagno curato, profumato, ordinato e limpido è un ottimo biglietto da visita e dice molto sulla casa e le persone che lo abitano.

In aggiunta a ciò, tenere il bagno pulito ed igienizzato è oltremodo necessario per evitare che diventi ricettacolo di germi pericolosi per la salute delle persone che lo utilizzano. Sarà dunque un'operazione da farsi spesso, minimo una volta a settimana, l'ideale una volta ogni due giorni e, per alcune zone del bagno, tutti i giorni.

Faticoso ed impegnativo? Tutt'altro!

https://www.arredobagnoitalia.com/images/stories/virtuemart/product/copri-water-universale-blu-marmorizzato-in-poliestere.jpgPuò darsi che vi siate trovati già nella situazione di dover cambiare il sedile copriwater. Di fatto esso è soggetto a continui strapazzamenti, soprattutto quando si alternano nell'utilizzo del wc uomini e donne, i quali notoriamente preferiscono, a seconda della propria esigenza, tenerlo a tavoletta alzata o abbassata. Il continuo apri-chiudi certo non lascia indifferente la resistenza delle cerniere – allo stesso modo, qualora il materiale non fosse di buona qualità, il peso e altri fattori possono lentamente e inesorabilmente portare alla sua rottura definitiva

Pagina 1 di 15